Aulla ferita, grida la sua rabbia

Pubblicato: ottobre 28, 2011 in Rielaborazioni dal mondo reale

La notizia

Il comune più colpito in assoluto dalle inondazioni e il maltempo che in questi giorni ha flagellato la Liguria, grida il giorno dop0 la sua rabbia, e lo fa contestando i sindaci e il ministro Matteoli, recatisi sul luogo del disastro. Stanziare dei fondi per la situazione che si è creata, è certamente importante, ma questo non placa la rabbia di chi in questa tragedia, ha perso tutto.

Il punto di vista

La rabbia è il sentimento che alberga nei cuori di chi, dopo lo scoraggiamento avvenuto di fronte alla distruzione, si interroga sul perchè e sul come è possibile, razionalmente di fronte a fiumi che escono e con tale violenza invadono le strade, una riflessione va fatta, e questa riflessione investe quelle azioni preventive, di contenimento della tragedia non sono state fatte. Forse non ci sono colpe oggettive, forse un evento del genere non si poteva prevedere, o forse i cittadini di Aulla in Liguria hanno ragione, forse la leggerezza c’è stata.

Magari in maniera leggera, si è sottovalutata la particolare conformazione del territorio ligure, senza tenere conto del fatto che una quantità d’acqua del genere, poteva creare problemi oggettivi molto grandi. Ma i cittadini di Aulla in questo momento hanno una grande rabbia nel loro animo, una rabbia in parte giustificata, e necessitano di una speranza per il futuro.

Il paese guarda, si interroga e cerca una speranza……………….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...